Crostata al Limone

Stendere la pasta frolla allo spessore di 12 cm, foderarvi uno stampo da crostata e cuocere in forno a vuoto.

per la crema grattugiare la scorza di limone poi spremerli per il succo, Mettere il burro a pezzettie ammorbidito in una bastardella, e con un cucchiaio di legno lavorarlo molto bene unendo poco alla volta i 350gr di zucchero a velo le 3 uova la scorza grattugiata e poco a poco il succo dei limoni filtrato, cuocere a bagnomaria senza smettere di mescolare fino a che il composto non si sarà addensato.

far stiepidire e versare il composto nel fondo di pasta frolla, riporre in frigo e far freddare bene, prima di servire decorare con granella di pistacchi e zucchero a velo

Crostata al Limone
Print Recipe
Stendere la pasta frolla allo spessore di 1\2 cm, foderarvi uno stampo da crostata e cuocere in forno a vuoto. per la crema grattugiare la scorza di limone poi spremerli per il succo, Mettere il burro a pezzettie ammorbidito in una bastardella, e con un cucchiaio di legno lavorarlo molto bene unendo poco alla volta i 350gr di zucchero a velo le 3 uova la scorza grattugiata e poco a poco il succo dei limoni filtrato, cuocere a bagnomaria senza smettere di mescolare fino a che il composto non si sarà addensato. far stiepidire e versare il composto nel fondo di pasta frolla, riporre in frigo e far freddare bene, prima di servire decorare con granella di pistacchi e zucchero a velo
Crostata al Limone
Print Recipe
Stendere la pasta frolla allo spessore di 1\2 cm, foderarvi uno stampo da crostata e cuocere in forno a vuoto. per la crema grattugiare la scorza di limone poi spremerli per il succo, Mettere il burro a pezzettie ammorbidito in una bastardella, e con un cucchiaio di legno lavorarlo molto bene unendo poco alla volta i 350gr di zucchero a velo le 3 uova la scorza grattugiata e poco a poco il succo dei limoni filtrato, cuocere a bagnomaria senza smettere di mescolare fino a che il composto non si sarà addensato. far stiepidire e versare il composto nel fondo di pasta frolla, riporre in frigo e far freddare bene, prima di servire decorare con granella di pistacchi e zucchero a velo
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe

Torta di Cocco

Lavorare il burro in un contenitore con un cucciaio di legno, unire lo zucchero e i tuorli, montare fino ad ottenere una crema omogenea.

Unire la farina, il lievito, il cocco e il brandy, Amalgamare il composto con i 6 albumi montati a neve, mettere il composto in una tortiera da 24cm, imburrata e cosparsa di polvere di biscotti, con una forchetta fare delle striscie sulla superficie, infornare e cuocere per 30 min a 180 gradi.

Sfornare, lasciar freddare e cospargere di zucchero a velo.

 

Torta di Cocco
Print Recipe
Lavorare il burro in un contenitore con un cucciaio di legno, unire lo zucchero e i tuorli, montare fino ad ottenere una crema omogenea. Unire la farina, il lievito, il cocco e il brandy, Amalgamare il composto con i 6 albumi montati a neve, mettere il composto in una tortiera da 24cm, imburrata e cosparsa di polvere di biscotti, con una forchetta fare delle striscie sulla superficie, infornare e cuocere per 30 min a 180 gradi. Sfornare, lasciar freddare e cospargere di zucchero a velo.
Torta di Cocco
Print Recipe
Lavorare il burro in un contenitore con un cucciaio di legno, unire lo zucchero e i tuorli, montare fino ad ottenere una crema omogenea. Unire la farina, il lievito, il cocco e il brandy, Amalgamare il composto con i 6 albumi montati a neve, mettere il composto in una tortiera da 24cm, imburrata e cosparsa di polvere di biscotti, con una forchetta fare delle striscie sulla superficie, infornare e cuocere per 30 min a 180 gradi. Sfornare, lasciar freddare e cospargere di zucchero a velo.
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe

Torta di Pinoli

Preparare una farcia versando nel latte caldo il semolino e un pizzico di sale, e lasciar cuocere 10 min, togliere dal fuoco e aggiungere 50gr di pinoli tritati, lo zucchero semolato, il burro, le uova intere e la vaniglia, Lasciar freddare, Rivestire uno stampo per crostate con 4-5 mm di pasta frolla, riempirlo con il composto e livellare.

decorare con striscioline di pasta e cospargere con i restanti pinoli

Cuocere in forno a 180 gradi per 1 ora circa, sfornare e lasciar freddare prima di cospargere di zucchero a velo

Torta di Pinoli
Print Recipe
Preparare una farcia versando nel latte caldo il semolino e un pizzico di sale, e lasciar cuocere 10 min, togliere dal fuoco e aggiungere 50gr di pinoli tritati, lo zucchero semolato, il burro, le uova intere e la vaniglia, Lasciar freddare, Rivestire uno stampo per crostate con 4-5 mm di pasta frolla, riempirlo con il composto e livellare. decorare con striscioline di pasta e cospargere con i restanti pinoli Cuocere in forno a 180 gradi per 1 ora circa, sfornare e lasciar freddare prima di cospargere di zucchero a velo
Torta di Pinoli
Print Recipe
Preparare una farcia versando nel latte caldo il semolino e un pizzico di sale, e lasciar cuocere 10 min, togliere dal fuoco e aggiungere 50gr di pinoli tritati, lo zucchero semolato, il burro, le uova intere e la vaniglia, Lasciar freddare, Rivestire uno stampo per crostate con 4-5 mm di pasta frolla, riempirlo con il composto e livellare. decorare con striscioline di pasta e cospargere con i restanti pinoli Cuocere in forno a 180 gradi per 1 ora circa, sfornare e lasciar freddare prima di cospargere di zucchero a velo
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
Powered byWP Ultimate Recipe

Amorpolenta

In un pentolino Fondere 125gr di burro, versarlo in una zuppiera aggiungere 125gr di zucchero a velo e lavorare con la frusta fino ad ottenere un composto gonfio e soffice, incorporarvi poi, uno alla volta 2 uova intere e 3 tuorli sempre battendo con la frusta. aggiungere 25gr di Rhum

Aggiungere poco alla volta 100gr di farina di mais gialla 75 gr di farina Bianca, vaniglia e un cucchiaio di polvere lievitante,

Imburrare e infarinare lo stampo da amorpolenta, Riempirlo con il composto, livellarlo, e infornare a 180 gradi per circa 50 min, dopo sfornato lasciarlo stiepidire un pò e sformare, e spolverare con zucchero a velo

Amorpolenta
Print Recipe
In un pentolino Fondere 125gr di burro, versarlo in una zuppiera aggiungere 125gr di zucchero a velo e lavorare con la frusta fino ad ottenere un composto gonfio e soffice, incorporarvi poi, uno alla volta 2 uova intere e 3 tuorli sempre battendo con la frusta. aggiungere 25gr di Rhum Aggiungere poco alla volta 100gr di farina di mais gialla 75 gr di farina Bianca, vaniglia e un cucchiaio di polvere lievitante, Imburrare e infarinare lo stampo da amorpolenta, Riempirlo con il composto, livellarlo, e infornare a 180 gradi per circa 50 min, dopo sfornato lasciarlo stiepidire un pò e sformare, e spolverare con zucchero a velo
Amorpolenta
Print Recipe
In un pentolino Fondere 125gr di burro, versarlo in una zuppiera aggiungere 125gr di zucchero a velo e lavorare con la frusta fino ad ottenere un composto gonfio e soffice, incorporarvi poi, uno alla volta 2 uova intere e 3 tuorli sempre battendo con la frusta. aggiungere 25gr di Rhum Aggiungere poco alla volta 100gr di farina di mais gialla 75 gr di farina Bianca, vaniglia e un cucchiaio di polvere lievitante, Imburrare e infarinare lo stampo da amorpolenta, Riempirlo con il composto, livellarlo, e infornare a 180 gradi per circa 50 min, dopo sfornato lasciarlo stiepidire un pò e sformare, e spolverare con zucchero a velo
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
Powered byWP Ultimate Recipe

Tournedos alla Rossini

Infarinare i Tournedos già legati Saltarli in padella con olio e burro ben caldi, bagnare con abbondante vino madera, lasciare evaporare unire il tartufo a listarelle, e portare a cottura con poco fondo di vitello.
Sistemare i Tournedos sui crostoni di pane, in un piatto da portata, velare con il fondo di cottura e guarnire con una rondella di spuma di fegato grasso, sopra alla quale verranno messe le lamelle di tartufo.

Tournedos alla Rossini
Print Recipe
Infarinare i Tournedos già legati Saltarli in padella con olio e burro ben caldi, bagnare con abbondante vino madera, lasciare evaporare unire il tartufo a listarelle, e portare a cottura con poco fondo di vitello. Sistemare i Tournedos sui crostoni di pane, in un piatto da portata, velare con il fondo di cottura e guarnire con una rondella di spuma di fegato grasso, sopra alla quale verranno messe le lamelle di tartufo.
Tournedos alla Rossini
Print Recipe
Infarinare i Tournedos già legati Saltarli in padella con olio e burro ben caldi, bagnare con abbondante vino madera, lasciare evaporare unire il tartufo a listarelle, e portare a cottura con poco fondo di vitello. Sistemare i Tournedos sui crostoni di pane, in un piatto da portata, velare con il fondo di cottura e guarnire con una rondella di spuma di fegato grasso, sopra alla quale verranno messe le lamelle di tartufo.
Condividi questa Ricetta
Powered byWP Ultimate Recipe

Saltimbocca alla romana

Battete le fette di carne con il pestacarne, senza esagerare, oppure con il pugno chiuso. Sistemate sopra ad ogni fetta una piccola fetta di prosciutto crudo e una foglia di salvia. Fissate il tutto con uno stecchino di legno.
Cuocetele in padella su fuoco medio, con 40 gr di burro e poco sale, prima dalla parte del prosciutto poi dall’altra parte.
Quando la carne e’ cotta, spruzzatela con il vino bianco e lasciate cuocere per 2 minuti. Togliete i saltimbocca dalla padella e sistemateli in attesa su un piatto caldo. Versate qualche cucchiaio di acqua nella padella e fate deglassare su fuoco vivo per 1 minuto, quindi versate sulla carne.

Saltimbocca alla romana
Print Recipe
Battete le fette di carne con il pestacarne, senza esagerare, oppure con il pugno chiuso. Sistemate sopra ad ogni fetta una piccola fetta di prosciutto crudo e una foglia di salvia. Fissate il tutto con uno stecchino di legno. Cuocetele in padella su fuoco medio, con 40 gr di burro e poco sale, prima dalla parte del prosciutto poi dall’altra parte. Quando la carne e' cotta, spruzzatela con il vino bianco e lasciate cuocere per 2 minuti. Togliete i saltimbocca dalla padella e sistemateli in attesa su un piatto caldo. Versate qualche cucchiaio di acqua nella padella e fate deglassare su fuoco vivo per 1 minuto, quindi versate sulla carne.
Saltimbocca alla romana
Print Recipe
Battete le fette di carne con il pestacarne, senza esagerare, oppure con il pugno chiuso. Sistemate sopra ad ogni fetta una piccola fetta di prosciutto crudo e una foglia di salvia. Fissate il tutto con uno stecchino di legno. Cuocetele in padella su fuoco medio, con 40 gr di burro e poco sale, prima dalla parte del prosciutto poi dall’altra parte. Quando la carne e' cotta, spruzzatela con il vino bianco e lasciate cuocere per 2 minuti. Togliete i saltimbocca dalla padella e sistemateli in attesa su un piatto caldo. Versate qualche cucchiaio di acqua nella padella e fate deglassare su fuoco vivo per 1 minuto, quindi versate sulla carne.
Condividi questa Ricetta
Powered byWP Ultimate Recipe

Fegatini di vitello alla veneziana

Rosolare le cipolle in padella con olio e burro, quando sono a metà cottura metterle in disparte.
Saltare le strisce di fegato infarinato, con il rimanente burro e olio.
Dopo rosolato unirvi la cipolla e portare a cottura aggiustare con sale e pepe.
Se occorre si può unire del brodo.
È consuetudine accompagnare il fegato alla veneziana con polenta generalmente tagliata in losanghe e grigliata.

Fegatini di vitello alla veneziana
Print Recipe
Rosolare le cipolle in padella con olio e burro, quando sono a metà cottura metterle in disparte. Saltare le strisce di fegato infarinato, con il rimanente burro e olio. Dopo rosolato unirvi la cipolla e portare a cottura aggiustare con sale e pepe. Se occorre si può unire del brodo. È consuetudine accompagnare il fegato alla veneziana con polenta generalmente tagliata in losanghe e grigliata.
Fegatini di vitello alla veneziana
Print Recipe
Rosolare le cipolle in padella con olio e burro, quando sono a metà cottura metterle in disparte. Saltare le strisce di fegato infarinato, con il rimanente burro e olio. Dopo rosolato unirvi la cipolla e portare a cottura aggiustare con sale e pepe. Se occorre si può unire del brodo. È consuetudine accompagnare il fegato alla veneziana con polenta generalmente tagliata in losanghe e grigliata.
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
Powered byWP Ultimate Recipe

Torta rustica di noci

Lavorare il burro a pomata con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice.
Aggiungere la buccia di un arancia grattugiata, le uova una alla volta prima i tuorli poi gli albumoi montati, la farina ed il lievito ed infine le noci tritate grossolanamente.
Versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera, imburrato e infarinato.
Cospargere la superficie con zucchero e infornare a 200 per 40min

Torta rustica di noci
Print Recipe
Lavorare il burro a pomata con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice. Aggiungere la buccia di un arancia grattugiata, le uova una alla volta prima i tuorli poi gli albumoi montati, la farina ed il lievito ed infine le noci tritate grossolanamente. Versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera, imburrato e infarinato. Cospargere la superficie con zucchero e infornare a 200 per 40min
Torta rustica di noci
Print Recipe
Lavorare il burro a pomata con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice. Aggiungere la buccia di un arancia grattugiata, le uova una alla volta prima i tuorli poi gli albumoi montati, la farina ed il lievito ed infine le noci tritate grossolanamente. Versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera, imburrato e infarinato. Cospargere la superficie con zucchero e infornare a 200 per 40min
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe

Fricassea di pollo (o agnello)

Trinciare il pollo in ottavi, salare e pepare, i pezzi in padella con poco burro e oli, bagnare con vino bianco, lasciare evaporare, spolverare con la farina, mescolare qualche istante su fuoco vivace e bagnare abbondantemente con brodo, portare ad ebollizione,.
Unire un mazzetto di odori (con mentuccia se la fricassea è d’agnello) e portare a cottura a fuoco lento.
Poco prima di togliere dal fuoco aggiungere le cipolline bollite nel brodo ed i funghi coltivati anch’essi sobbolliti.
All’ultimo momento legare la salsa con i tuorli d’uovo mescolati con panna e succo di limone.

Fricassea di pollo (o agnello)
Print Recipe
Trinciare il pollo in ottavi, salare e pepare, i pezzi in padella con poco burro e oli, bagnare con vino bianco, lasciare evaporare, spolverare con la farina, mescolare qualche istante su fuoco vivace e bagnare abbondantemente con brodo, portare ad ebollizione,. Unire un mazzetto di odori (con mentuccia se la fricassea è d'agnello) e portare a cottura a fuoco lento. Poco prima di togliere dal fuoco aggiungere le cipolline bollite nel brodo ed i funghi coltivati anch'essi sobbolliti. All'ultimo momento legare la salsa con i tuorli d'uovo mescolati con panna e succo di limone.
Fricassea di pollo (o agnello)
Print Recipe
Trinciare il pollo in ottavi, salare e pepare, i pezzi in padella con poco burro e oli, bagnare con vino bianco, lasciare evaporare, spolverare con la farina, mescolare qualche istante su fuoco vivace e bagnare abbondantemente con brodo, portare ad ebollizione,. Unire un mazzetto di odori (con mentuccia se la fricassea è d'agnello) e portare a cottura a fuoco lento. Poco prima di togliere dal fuoco aggiungere le cipolline bollite nel brodo ed i funghi coltivati anch'essi sobbolliti. All'ultimo momento legare la salsa con i tuorli d'uovo mescolati con panna e succo di limone.
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe

TAGLIATELLE SPECK E GORGONZOLA

portare a ebollizione l’acqua in una pentola capace, nella quale si sono messi 2 cucchiai d’olio d’oliva e sala grosso q.b.
quando l’acqua bolle buttare le tagliatelle e farle cuocere per il tempo necessario
nel frattempo
in una pentola larga (antiaderente) mettere i 5 cucchiai di olio d’oliva ed il burro, far sciogliere ed amalgamare
mettere lo Speck tagliato a listarelle o a dadini (come più piace) e far rosolare
unire il gongorzola e, come sta sciogliendosi, appena caldo, unire anche la panna liquida da cucina e far amalgamare il tutto
nel frattempo
nei 4 piatti da portata mettere, su tutto il fondo del piatto, il formaggio grana grattuggiato e porli in forno a temperatura tale da far sciogliere il formaggio
Infine
padellare le tagliatelle, scolate, nella pentola con lo Speck ed il gongorzola
servire, mettendo le tagliatelle sui piatti caldi e spolverare con del pepe
Si accompagna con un buon Grignolino (.. o simile..)

TAGLIATELLE SPECK E GORGONZOLA
Print Recipe
portare a ebollizione l'acqua in una pentola capace, nella quale si sono messi 2 cucchiai d'olio d'oliva e sala grosso q.b. quando l'acqua bolle buttare le tagliatelle e farle cuocere per il tempo necessario nel frattempo in una pentola larga (antiaderente) mettere i 5 cucchiai di olio d'oliva ed il burro, far sciogliere ed amalgamare mettere lo Speck tagliato a listarelle o a dadini (come più piace) e far rosolare unire il gongorzola e, come sta sciogliendosi, appena caldo, unire anche la panna liquida da cucina e far amalgamare il tutto nel frattempo nei 4 piatti da portata mettere, su tutto il fondo del piatto, il formaggio grana grattuggiato e porli in forno a temperatura tale da far sciogliere il formaggio Infine padellare le tagliatelle, scolate, nella pentola con lo Speck ed il gongorzola servire, mettendo le tagliatelle sui piatti caldi e spolverare con del pepe Si accompagna con un buon Grignolino (.. o simile..)
TAGLIATELLE SPECK E GORGONZOLA
Print Recipe
portare a ebollizione l'acqua in una pentola capace, nella quale si sono messi 2 cucchiai d'olio d'oliva e sala grosso q.b. quando l'acqua bolle buttare le tagliatelle e farle cuocere per il tempo necessario nel frattempo in una pentola larga (antiaderente) mettere i 5 cucchiai di olio d'oliva ed il burro, far sciogliere ed amalgamare mettere lo Speck tagliato a listarelle o a dadini (come più piace) e far rosolare unire il gongorzola e, come sta sciogliendosi, appena caldo, unire anche la panna liquida da cucina e far amalgamare il tutto nel frattempo nei 4 piatti da portata mettere, su tutto il fondo del piatto, il formaggio grana grattuggiato e porli in forno a temperatura tale da far sciogliere il formaggio Infine padellare le tagliatelle, scolate, nella pentola con lo Speck ed il gongorzola servire, mettendo le tagliatelle sui piatti caldi e spolverare con del pepe Si accompagna con un buon Grignolino (.. o simile..)
Gli Ingredienti
Porzioni:
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe